venerdì 28 aprile 2017

#SGUARDI POIETICI / Amica dell'insonnia (Giuseppe Conte)

Stanotte nell'insonnia ti rispondo così:
l'amore vero non è mai chiuso da mura
non è dove nidificano possesso, orgoglio, paura
è vento di libeccio, ondata, mare aperto
è buio come una foresta, ardente come un deserto
è gioia se sai farne dono senza nulla volere
è brutale, è carezzevole, oscenità e preghiere
è fuoco ma anche gioco, finzione e verità
è goffo come chi zoppica, magnetico come una gatta
veloce e assorto come una ragazza che chatta
perché me lo domandi, perché vuoi che lo scriva
nessuno sa più di te cosa l'amore sia,
tu amica dell'insonnia, tu ancora, poesia. 

*** Giuseppe CONTE, 1945, scrittore e poeta, Amica dell'insonnia, inedito, 'La Lettura', 19 marzo 2017.
https://it.wikipedia.org/wiki/Giuseppe_Conte



In Mixtura altri contributi di Giuseppe Conte qui
In Mixtura ark #SguardiPoietici qui

Nessun commento:

Posta un commento